Roberto Vecchioni | La Vita che si Ama Tour 2016

pubblicato il: giugno 1, 2016

Roberto Vecchioni canta le sue storie di felicità.

Parte il tour 2016 di Roberto Vecchioni “La vita che si ama”, ispirato all’ultimo libro dell’artista, edito da Einaudi nel quale esplora la felicità, partendo dall’universo degli affetti.
Il filo conduttore dello spettacolo è costituito dai frammenti della memoria personale racchiusi in 45 anni di canzoni, da quelle meno consuete come “Stelle” e “Figlio figlio figlio” a “Sogna ragazzo sogna”.
La scelta è quella di prediligere i brani personali rispetto a quelli intellettuali per raccontare, attraverso la musica e le parole, la felicità che ci si porta sempre addosso, le gioie vissute, i dolori dimenticati e superati che appartengono a quel tempo definito da Vecchioni “verticale”.
Il cantautore in questo spettacolo gioca con l’ironia, si immerge nel ricordo, rincorre la sua passione per costruire un bilancio in cui i giorni che sembravano più neri hanno lasciato il posto a quelli più luminosi.
Vecchioni lascia volutamente da parte il repertorio costituito da personaggi mitici e storici che frequenta solitamente per creare un clima intimista ed attingere dalle cose belle della propria vita, come il ricordo della mamma descritta in “Dimentica una cosa al giorno” e “Un lungo addio” dedicato alla figlia.
Non mancheranno i classici da “Luci A San Siro” a “Chiamami ancora amore”.

Il tour nazionale, prevede l’esibizione del cantautore in alcuni dei luoghi più suggestivi del Paese: dagli anfiteatri ai siti archeologici, passando attraverso le piazze più importanti.
Lo spettacolo si compone diversamente in base alle location ospitanti ed assume forme molteplici: una versione live in cui l’artista è accompagnato dalla sua storica band ed altre più acustiche nelle quali alterna dialoghi e canzoni per condurre il pubblico nello spazio della felicità.

Il tour avrà inizio il 21 giugno a Milano nell’ambito del festival STREET MUSIC ART Assago Summer Arena in occasione della Festa Europea della Musica.

Per maggiori informazioni clicca qui.